Cristian Vitali

Nato a Porretta Terme nel 1987 e ha studiato presso l'istituto tecnico Montessori-Da Vinci diplomandosi come perito informatico. Nutrendo una grande passione per la scrittura e per il fantasy, consigliato dal fratello, inizia la stesura de “Il Canto delle Montagne”, scegliendo per esso la via innovativa e ossigenata dell’auto-pubblicazione.

Sinossi libro:
"Lo vedo -Terrore più grande di ogni terrore- lo vedo con i miei occhi: chiuso non fu l'Invalicabile Squarcio, i ponti sono ancora distesi, i Divoratori dormendo attendono e la vendetta giace sepolta con loro come fu detto".

Nòrys, un Nano eremita dall’oscuro passato, e Sìgrin, una Fata reduce da una compagnia di avventurieri, partono alla volta di Hòler-Cànder, la capitale del regno di Nymor, per compiere un ultimo viaggio commerciale. Ma la congiura è già in atto. Le mani degli Arcani fremono protese. Il sogno di un re con il presagio di una profezia dimenticata ridestano l’ombra di antiche paure. Nell’ora più buia, mentre un regno vacilla, alcuni rispondono all’appello della Luce, sorgendo per difendere l’ultima speranza. Prima che tutto precipiti nel caos un viaggio avrà inizio.